giovedì 26 gennaio 2012
Qual è la torta jolly per eccellenza? Certamente la corstata alla marmellata: la ricetta è semplice, non richiede un gran numero di ingredienti, piace a tutti (o quasi) e, con un pochino di impegno e fantasia, si presta anche ad una presentazione gradevole.



La mia ricetta per la pasta frolla è abbastanza tradizionale ma ho scelto, in questo impasto, di inserire un albume, oltre ai due classici tuorli, ed un pizzico di lievito per renderla più morbida e friabile. Inoltre io ho scelto la marmellata di ciliege ma è ottima anche con quella di fragole, di albicocche o di mirtilli.
Per la decorazione, infine, anzichè creare la classica grigla, ho utilizzato degli stampini con cui ho ricavato delle graziose margherite e foglioline di pasta frolla.

Ingredienti:
Burro 125g
Farina 00 250g
Uova 2 tuorli e 1 albume
Zucchero a velo vanigliato 100g
Sale 1 pizzico
Lievito per dolci 1/2 cucchiaino

Preparazione:
In una terrina lavorate il burro, appena tolto dal frigorifero, con la farina e il sale (questo primo step può essere eseguito anche frullando il tutto nel mixer). Dovrete ottenere un composto dall'aspetto farinoso cui aggiungerete lo zucchero e il lievito. Mescolate con le mani. Da ultime aggiungete le uova e lavorate l'impasto fino a che sarà omogeneo, liscio e compatto. Se le uova fossero grandi e l'impasto restasse troppo appiccicoso servitevi di qualche cucchiaio di farina in più. Create una sfera con la vostra frolla, avvolgetela nella pellicola trasparente e ponetela in frigorifero per circa mezz'ora.
Tolta dal frigorifero stendete l'impasto (conservandone a parte una piccola quantità per le decorazioni) con un mattarello su un cerchio di carta forno che avrete precedentemente ritagliato in misura con la vostra tortiera (per questa dose da 22 a 26 cm di diametro a seconda che vi piaccia più o meno alta). Trasferite nella tortiera, facendo in modo che i bordi risultino un pochino rilevati, e bucherellate la superficie con i rebbi di una forchetta. Distribuite uniformemente abbondante confettura alla frutta. Per le decorazioni stendete una sfoglia di impasto piuttosto sottile e ritagliate le forme che più gradite con degli stampini ad espulsione o con dei tagliabiscotti. Quando avrtete decorato secondo il vostro gusto, cuocete la torta in forno preriscaldato a 175° per 35 min.
Lasciate raffreddare prima di servire.





















La nostra ottima crostata alla marmellata è pronta!

Qualche nota personale:
 - Questa ricetta base per la pasa frolla puù essere utlizzata anche per la crostata di frutta, per quella al cioccolato e anche per dei biscotti semplici.
-  Ricordatevi sempre di essere piuttosto generosi con la marmellata.
- La tortiera ideale per cuocere la crostata è quella in ceramica.



Auguro a tutti voi un buon fine settimana!
A presto!

Silvi
 

sabato 21 gennaio 2012
Vi avevo promesso una nuova ricetta salata quindi ho preparato dei classici muffins salati con olive, carciofini, prosciutto e formaggio.



La ricetta per questi muffins è davvero semplice e per le dosi non vi occerrerà altro che un bicchierino di yogurt.

Ingredienti per 12 muffins:
Farina 00 3 vasetti
Yogurt magro bianco 1 vasetto
Sale 1 presa
Olio 1 vasetto
Uova 3
Lievito istantaneo 1 bustina
Prosciutto e formaggio a cubetti, carciofini e olive q.b.

Preparazione:
In una ciotola capiente lavorate le uova con una frusta. Aggiungetevi il sale, l'olio e lo yogurt ed amalgamate bene. Da ultima unite la farina setacciata con il lievito e mescolate fino ad ottenere un composto omogeneo.
Tagliate a cubetti il prosciutto e il formaggio, sminuzzate i carciofini e le olive. Unite il tutto all'impasto e mescolate.
Versate il composto negli stampini per muffins dopo averli imburrati ed infarinati. Se possedete quelli in silicone non occorre che facciate quest'ultima operazione.
Cuocete in forno preriscaldato a 175° per circa 30-5 minuti.
Lasciate raffreddare e togliete dagli stampi.
I muffins restano ottimi e morbidi per diversi giorni, riponeteli in un sacchetto di carta come quello del pane e conservateli in un luogo asciutto, sempre che non decidiate di spazzolarli tutti il giorno stesso!



Qualche nota personale:
- al posto dello yogurt magro potrete utilizzare lo yogurt greco, che con il salato si sposa ancor meglio.
- potete usare degli stampi più piccoli o dei pirottini in carta per ottenere dei mini-muffins perfetti come aperitivo.
- gli ingredienti che aggiungete per arricchirli quali il prosciutto, il formaggio etc... possono essere assolutamente scelti da voi a seconda del vostro gusto personale.

Alla prossima ricetta!!
Silvi
lunedì 16 gennaio 2012
Vi propongo la ricetta della schiacciata alla fiorentina, dolce morbido e profumato che tipicamente si prepara per carnevale. Questa volta ci muoviamo con anticipo inserendo una ricetta carnevalesca qua e là tra le prossime preparazioni!
Questa schiacciata è quasi del tutto sovrapponibile alla ricetta tradizionale, però l'ho voluta arricchire con una valutata crema agli agrumi dal sapore delicato e delizioso.

Prima di passare alla ricetta vorrei ringraziarvi: come mai? È un periodo pesante ed impegnativo ma la cucina, i suoi profumi, i colori e i sapori, la soddisfazione di impegnarsi in una preparazione per un buon risultato è sempre un piacere rilassante e meraviglioso. Se non ci fosse il blog e i vostri commenti non sarei tanto motivata a trovare nuove ricette da preparare, quindi grazie.
Ora arriviamo al dunque: vi presento la mia schiacciata con crema agli agrumi.



Ingredienti:
PER LA SCHIACCIATA
Farina 00 300g
Zucchero 150g
Uova 3
Olio 20g
Latte 200ml
Lievito 1/2 bustina
Succo di 1 arancia (più la scorza se le arance non sono trattate)

PER LA CREMA ALGI AGRUMI
Latte 200ml
Uova 1
Zucchero 150g
Farina 00 25g
Succo di 1 arancia e di 1 limone

Preparazione
PER LA SCHIACCIATA
In una terrina lavorate i tuorli con lo zucchero, fino ad ottenere un composto spumoso e liscio. Unitevi, uno alla volta ed amalgamandoli con cura,  la farina, l'olio, il latte e il succo d'arancia. Montate poi gli albumi a neve ben ferma ed unitela al composto con movimenti delicati fino ad ottenere un impasto omogeneo e molto morbido. Da ultimo mettete il lievito e mescolate.
Distribuite il composto in una teglia quadrata di circa 25X35cm, dopo averlo foderato con della carta da forno. Cuocete in forno preriscaldato a 180° per i primi 20 minuti.
Nel frattempo dedicatevi alla preparazione della crema.


PER LA CREMA ALGI AGRUMI
Sciogliete lo zucchero nel latte, poi fate lo stesso con la farina setacciata, prestando attenzione che non si formino grumi. Aiutavi con una frusta. Unite poi l'uovo e mescolate il composto con dei movimenti rapidi fino a renderlo omogeneo. Accendete ora il fuoco e lasciate scaladare a fiamma media. Raggiunta l'ebollizione lasciate sul fuoco per circa 10 minuti, abbassando leggermente la fiamma e continuando a mescolare. Togliete dal fuoco e aggiungetevi il succo degli agrumi (io preferisco aggiungerlo alla fine in modo che non ne evapori nemmeno un pochino). Lasciate intiepidire giarando di tanto in tanto.

Passati i 20 minuti del dolce in forno, toglietelo e versate sulla superficie, distribuendola uniformemente, la cremaagli agrumi. Reinfornate, abbassando a 170° la temperatura per altri 20 minuti.

Quando il dolce sarà pronto lasciate che si raffreddi a temperatura ambiente. Poi tagliatelo a quadrotti e, poco prima di servire, spolverizzate con dello zucchero a velo.



Trovo che la crema arricchisca molto questo dolce, rendendolo più fresco e meno asciutto. 
Inoltre è una crema che sicuramente si presta a svariati utilizzi, per le farciture, per le coperture ma anche da servire "al cucchiaio" accompagnata con dei biscottini semplici: qui abbiamo letteralmente "spazzolato il fondo della pentola" perchè quel profumo di agrumi e quel gusto dolce-aspro ci ha veramente sorpresi.

Il dolce può certamente essere apprezzato anche da chi non impazzisce per i dolci proprio grazie al gusto degli agrumi. Vi faccio notare anche l'assenza di burro: ultimamente mi cerco di usarlo sempre meno e qualche volta mi manca. In questo caso devo dire che il risultato è stato eccellente anche senza burro.


Di questa ricetta è presente la versione stampabile QUI


Con questo dessert partecipo a:



Spero di riuscire a scrivere un nuovo post per fine settimana ma al più tardi nel weekend è in arrivo la mia ricetta per i muffins salati!!
A presto!

Silvi

giovedì 12 gennaio 2012
Mi sono resa conto di avere un pochino "abbandonato" la mia idea inizale di fornire anche delle ricette-base. Così oggi mi rimetto sulla "retta via" proponendovi la ricetta per gli gnocchi di patate.
Gli gnocchi di patate sono una preparazione molto diffusa che si presta bene a svariati condimenti: dai sughi e ragù fino ai formaggi. Inoltre la preparazione base può essere arricchita con numerosi ingredienti per esempio gli spinaci, la zucca o anche del semplice parmigiano o degli aromi.
La ricetta che segue è quella classica.

Ingredienti per 4 persone:
Farina 00 150g
Patate 600g
Sale q.b.

Preparazione:
Lavate le patate, mettetele in una pentola e ricopritele di acqua fredda. Ponete sul fuoco e portate ad ebollizione: lasciate cuocere fino a che le patate saranno morbide (dovrete potervi infilzare la forchetta con facilità).
Toglietele dal fuoco e pelatele, facendo attenzione a non scottarvi. Schiacciatele, possibilmete con lo schiacciapatate, salatele e lasciate che raffreddino in un luogo areato, in modo tale che non restino troppo umide.
Su una spianatoia unite la farina alle patate e lavoratele insieme fino ad ottenere un composto compatto e liscio. C'è chi, nell'impasto, aggiunge un tuorlo d'uovo: se volete potete farlo ma io preferisco la versione più leggera e tradizionale. Staccando un pugno di impasto per volta fatelo scorrere avanti e indietro con la punta delle dita sulla spianatoia in modo da creare dei lunghi cilindri (che potremmo anche chiamare "biscioline" o "salamini" se, come me, avete qualche bimbo/a nei paraggi bramoso di aiutarvi) del diametro di poco più di 1 cm, a seconda di quanto vorrete grandi i vostri gnocchetti. Ricavate, tagliando le "biscioline", dei cilindretti più piccoli. Se occore, nel caso l'impasto fosse piuttosto morbido, in questa fase potete cospargere il piano con della farina per facilitare l'operazione.
I cilindretti vanno passati sul rigagnocchi, per chi lo possiede, o sui rebbi di una forchetta, come faccio anch'io.
I vosti gnocchi sono pronti: vi consiglio di cuocerli subito per evitare che piano piano le patate rilascino umidità e gli gnocchi diventino troppo molli. Bastano pochi istanti di cottura, in acqua bollente e salata: verranno a galla nonappena pronti.
Conditeli come più vi piace.


Vi auguro già un buon fine settimana perchè gli impegni di questo periodo non mi permetteranno di passare molto tempo al computer: è in arrivo un we di lavoro, ahimè!
A prestissimo!

Silvi
venerdì 6 gennaio 2012
Chi ama la Nutella faccia un click QUI!
Ho riproposto per Blog di Cucina questa ricetta, che sul mio blog avevo pubblicato agli esordi in una doppia versione, con delle nuove immagini sia del dessert che del procedimento passo-passo.



E dopo tante ricette dolci, sto preparando per voi qualcosa di salato: vi aspetto nei prossimi giorni!
Un abbraccio e buon fine settimana a tutti!

Silvi
lunedì 2 gennaio 2012
Buon giorno a tutti cari amici! Inizio col farvi i miei agururi di buon anno! Spero che abbiate passato bene le feste!
Ero indecisa su quale ricetta proporvi per iniziare insieme l'anno nuovo. Mi sono detta, quale miglior modo di esordire nel 2012 se non con la ricetta di uno dei dessert più amati?
Mi riferisco all'intramontabile tiramisù, il dolce che fa sempre tutti felici e mette sempre tutti d'accordo. La ricetta che vi propongo è rivisitata da me: innanzitutto non utilizzo le uova crude perchè è una cosa che non amo fare, inoltre insieme al mascarpone nella crema ho inserito della panna fresca che rende più morbida e delicata le crema, ed infine ho utilizzato della polvere di caffè per spolverizzare il dolce una volta pronto al posto del classico cacao.


Arriviamo alla mia ricetta per il tiramisù.

Ingredienti per 6 persone:
Mascarpone 250g
Panna fresca 150 ml
Zucchero semolato 100g
Caffè ristretto 100ml
Savoiardi (circa 20 se usate una vaschetta, qualcuno meno se fate le coppette monoporzione)
Uova 3 tuorli
Marsala secco 2 cucchiai
Polvere di caffe q.b.

Preparazione:
Preparate il caffè e lasciate raffreddare.
In una casseruola montate con una frusta elettrica i tuorli con tre cucchiai di zucchero fino ad ottenere un composto gonfio e soffice. Unitevi il marsala e mescolate con delicatezza. Ponete ora la casseruola a bagnomaria sul fuoco e cuocete continuando a mescolare esattamente come per fare lo zabaione. Quando il composto sarà ben gonfio (circa 7-10 minuti) togliete dal bagnomaria e lasciate raffreddare.
Nel frattempo Lavorate il mascarpone con lo zucchero rimasto e con la panna fino ad ottenere una crema soffice ed omogenea.
Unite lo zabaione alla crema di mascarpone, mescolate per rendere il composto omogeneo e liscio.
Vesate qualche cucchiaio di crema sul fondo della vaschetta per il tiramisù e distribuite uniformemente sul fondo. Allineate poi nella vaschetta (o nei bicchierini monoporzione, dopo averli spezzati in misura) i savoiardi. Con un cucchiaino bagnate i savoiardi col caffè  e ricopriteli poi con circa la metà della crema. Ripeterete la medesima operazione per il secondo strato di savoiardi e ricoprite con tutta la restante crema al mascarpone.
Riponete in frigorifero, dopo averlo ricoperto con della pellicola trasparente, per circa 2 ore.
Al momento di servire spolverizzate con il caffè in polvere (o con del classico cacao amaro o con della cannella).




Di questo dessert è disponibile la versione stampabile QUI


Aspetto come sempre i vostri commenti!
Vi rinnovo i miei auguri per un 2012 sereno, nel quale possiate sempre essere circondati dall'affetto delle persone che amate e nel quale non manchi mai un buon dessert che addolcisca le vostre giornate!
A presto,

Silvi

Visualizzazioni totali

Lettori fissi

About Me

Le mie foto
Silvi's Kitchen
Benvenuti nella mia cucina! Sono un giovane medico con la passione per la cucina, in particolare per i dolci e per le decorazioni. In questo blog troverete tutte le mie ricette e le mie immagini. Se gradite il mio lavoro e condividete il mio stesso interesse per il cibo tornate a trovarmi, commentate e se volete diventate miei followers! Con ogni vostra visita mi regalate un sorriso! Vi aspetto!
Visualizza il mio profilo completo

translate me^^

Contattami

Contattami
per richieste o collaborazioni all'iindirizzo:
silviskitchen@gmail.com

Follow by Email

Mi trovi anche qui:

Mi trovi anche qui:
Sono tra gli autori di Blog di Cucina 2.0

Ho vinto il contest:

Ho vinto il contest:
grazie!!!

Contests e raccolte

Partecipo a:

Collaboro con:

Blog amici:

Si è verificato un errore nel gadget

Click on "I like"